NAREK HAKHNAZARYAN


Da quando ha vinto il Primo Premio per violoncello e la medaglia d'oro al XIV Concorso internazionale Ciajkovskij nel 2011 all'età di 22 anni, Narek Hakhnazaryan si è esibito con la maggior parte delle orchestre più importanti e in recital e musica da camera in tutto il mondo in molti dei festival più prestigiosi del mondo. Hakhnazaryan è un artista avvincente, un vero virtuoso con innata musicalità e un talento eccezionale per il collegamento con il suo pubblico. È stato descritto come "straordinariamente geniale" (The Strad) e "a dir poco magnifico" (San Francisco Chronicle) e del suo debutto in LAPO, il Los Angeles Times ha affermato che "La sua padronanza dello strumento è straordinaria".

I momenti salienti della stagione 19/20 dell'Hakhnazaryan includono i debutti con la Pittsburgh Symphony, la Zurich Philharmonic, la Antwerp Symphony, la Melbourne Symphony, la Queensland Symphony, la Xi'an Symphony Il Teatro Comunale di Bologna e l'Eufonie Festival di Varsavia partecipano ancora una volta alla Sinfonia scozzese e alla Filarmonica di Essen, con registi come Honeck, Noseda, Ashkenazy e Netopil. Nel considerando appare negli Stati Uniti. Stati Uniti d'America E l'Austria e suonerà le sonate complete di Beethoven in Cina, tra cui la Shanghai Concert Hall e Guangzhou Opera. Nella musica da camera si esibirà all'Hong Kong Chamber Music Festival, a Lucerna su invito della Lucerne Symphony Orchestra e in un tour di 6 concerti negli Stati Uniti con lo ZEN Trio (con Esther Yoo e Zuo Zhang). Hakhnazaryan sarà anche un solista in primo piano al concerto di chiusura del famoso Festival internazionale del violoncello di Piatigorsky a Los Angeles.

Hakhnazaryan ha goduto di una carriera davvero globale dalla sua ascesa alla fama nel 2011 e si è esibito con orchestre come Orchestre de Paris, London Symphony, London Philharmonic, Rotterdam Philharmonic, Frankfurt Radio, Berlin Konzerthaus, Royal Stockholm Philharmonic, Chicago Symphony, LA Philharmonic , Baltimore Symphony, Sydney Symphony, Seoul Philharmonic, NHK Symphony orchestras e con direttori come Gergiev, Koopman, Alsop, Lintu, Sokhiev, Robertson. Ha girato la Spagna con WDR Symphony / Saraste, gli Stati Uniti con l'Estonian National Symphony Orchestra / Neemi Järvi e il Giappone con la Czech Philharmonic / Bělohlávek. Un ex artista della BBC di nuova generazione, si è esibito con tutte le orchestre della BBC e ha fatto un debutto sensazionale sui BBC Proms. Nel 2017, il Konzerthaus di Vienna ha invitato l'Hakhnazaryan a diventare un "grande talento" e durante le due stagioni che seguirono, si è regolarmente esibito in recital, musica da camera e orchestra, in particolare con la Vienna Symphony e Hrůša.

Nell'estate del 2019 si è esibito in un recital ai festival Verbier e Rheingau con Daniil Trifonov, e nella stagione 18/19 ha goduto di una residenza per 4 concerti alla Wigmore Hall di Londra. In Nord America si esibisce regolarmente in un recital, di recente a New York, Chicago, San Francisco e Toronto e nelle passate stagioni si è esibito alla Carnegie Hall e alla Jordan Hall (Boston). Nel 2017, ha girato il Sud-est asiatico, esibendosi nelle suite complete per violoncello di Bach a Taipei, Seul, Tokyo e Kyoto. Hakhnazaryan, un entusiasta musicista da camera, si è esibito nei maggiori festival del mondo e nei principali saloni in Europa con vari partner da camera, tra cui Sergey e Lucine Khachatryan, Benjamin Beilman, Louis Schwizgebel e Sergey Dogadin, nonché il trio ZEN la cui prima registrazione è stata pubblicata su Deutsche Grammophon. Guidato dal compianto Rostropovich, Hakhnazaryan ha ricevuto un Diploma d'artista dal Conservatorio di musica del New England nel 2011, dove ha studiato con Lawrence Lesser. Prima di questo, ha studiato al Conservatorio di Mosca con Alexey Seleznyov e alla Sayat-Nova School of Music di Yerevan con Zareh Sarkisyan.

Hakhnazaryan ha ricevuto borse di studio dalla Rostropovich Foundation e dalla New Names Foundation, e i suoi riconoscimenti includono il primo premio al concorso internazionale Aram Khachaturian del 2006 in Armenia e il primo posto al concorso internazionale Johansen 2006 per giovani suonatori di corde. Come vincitore del primo premio alle audizioni internazionali di Young Concert Artists del 2008, Hakhnazaryan ha debuttato a Washington, DC e alla Carnegie Hall. Narek Hakhnazaryan è nato a Yerevan, in Armenia, da una famiglia di musicisti: suo padre è un violinista, sua madre una pianista, e si esibisce regolarmente con suo fratello, il direttore Tigran Akhnazarian. Nel settembre 2017, il presidente dell'Armenia, Serzh Sargsyan, gli ha conferito il titolo di "artista d'onore armeno". Hakhnazaryan suona il violoncello del 1707 Joseph Guarneri e F.X. Tourte e Benoit Rolland.



 Stampa su Narek Hakhnazaryan

 Il suo modo di suonare era come una firma perfettamente nitida, ogni fiore e ricciolo eseguito con eleganza elegante.

Times

Narek Hakhnazaryan ha mostrato la sua eccezionale musicalità con un resoconto tecnicamente impeccabile e distintivo del primo concerto per violoncello di Haydn.

The Guardian 

Hakhnazaryan, nato in Armenia, è il vero affare. La sua articolazione era chiara anche in fuga e il rilascio più selvaggio della partitura ... ha mantenuto la purezza tonale nelle molte note morbide e alte che conferiscono al lavoro così tanto carattere.

Baltimore Sun