KONSTANTIN EMELIANOV


Konstantin Emelyanov è vincitore di numerosi prestigiosi concorsi internazionali: il Concorso Internazionale di Giovani Pianisti in Memoria di Vladimir Horowitz (2012; Kiev, Ucraina), il Concorso Internazionale di Pianisti a Verona (2017; Verona, Italia), il Concorso Pianistico Internazionale di Suzhou (2017; Suzhou, Cina). Nel 2017, il musicista diventa il proprietario del Premio I e Premio del Pubblico al Concorso Pianistico Internazionale che prende il nome Jean-Baptiste Viotti (Vercelli, Italia). Il pianista è il vincitore del III Concorso di musica tutta russa (2018; Mosca, Russia).

Nel 2019, diventa il vincitore del III premio del XVI Concorso Internazionale intitolato P.I. Chaikovsky (Mosca, Russia), dopo il quale Konstantin Emelyanov è stato insignito del titolo di "Artista di Radio Russia" e al pianista è stato assegnato il premio del pubblico dei lettori della rivista "Vita musicale".

Konstantin Emelyanov conduce attività concertistiche attive e partecipa a progetti musicali e festival, tra cui il Festival Internazionale "Grandi Sonate del 20 ° secolo" a Genova (direttore artistico Pietro Borgonovo), il Festival Internazionale in Memoria di S. V. Rakhmaninov (direttore artistico People’s Artist Russia Nikolai Lugansky), il Festival Internazionale "Stars on Lake Baikal" (direttore artistico dell'artista popolare russo Denis Matsuev), il Festival internazionale di Alma Mater a Suzdal (direttore artistico dell'artista popolare russo Denis Matsuev) Serie di pianoforti internazionali a Berna (Svizzera), il Festival russo cultura in Cina nelle città: Pechino, Shanghai, Tianjin, Zhenzhou, serie di pianoforti Yamaha.

Nel 2019, ha preso parte alla Rachmaninoff - Marathon nella sala concerti Zaryadye nell'ambito dell'Ars Longa International Festival (direttore artistico Ivan Rudin), nonché al concerto di gala del festival Valery Gergiev a Zaryadye. Si è esibito al concerto di chiusura del III Festival Internazionale Mariinsky - Vladikavkaz.

Collabora con musicisti come Yuri Bashmet, Alexander Sladkovsky, Vladimir Spivakov, Vladimir Fedoseev, Felix Korobov, Mark Kadin, Mark Gorenshtein, Anton Lubchenko, Zaurbek Gugkaev, Julian Rakhlin, Sarah Makelravi, Alexander Ramm, Grigory Kovalevsky, Vladislav Lavrik e altri.

Dal 2019, il pianista è ufficialmente un artista Yamaha. Nel 2019, ha preso parte all'esclusivo progetto di musica da camera "Boesendorfer Loft Philharmonic" (Mosca, Russia). Nella stagione 2019-2020, si è esibito in sale da concerto come il Teatro Carlo Felice di Genova, il Seoul Art Center, il Beijing Performing Arts Center, la Bulgaria Sofia Hall, il Paul Clia Center Bern, la Mariinsky Theater Concert Hall , Grandi e piccole sale del Conservatorio di Stato di Mosca, grandi e piccole sale Zaryadye, sala da concerto intitolata a P.I. Chaikovsky, sala bianca del Museo Statale di Belle Arti Pushkin.

Stampa su Konstantin

 “Konstantin Emelyanov è una superstar così tranquilla: non c'è aggressività alla moda in lui, ma è impossibile staccarsi dal suo gioco. Una testa brillante, un'anima brillante, un suono dell'orecchio insolito e carezzevole. "

Giornale russo

“Tra le scoperte del XVI Concorso Internazionale Chaikovsky c'è sicuramente il pianista venticinquenne Konstantin Emelyanov. Ha attirato l'attenzione su un programma sapientemente composto, una scelta non convenzionale di opere e interpretazioni armoniose, in cui la stabilità tecnica è stata combinata con emozioni aperte, il temperamento è stato frenato dal pensiero e un senso intuitivo di stile ha permesso di trovare una "via di mezzo" in ogni lavoro tra la sua visione e la volontà dell'autore. "

rivista "Vita musicale"